Droni Parrot

Parrot AR.Drone 2.0 – Recensione completa

Parrot AR.Drone 2.0 - Recensione completa

Il Parrot AR.Drone 2.0 è un quadricottero, fabbricato ad Parrot, il drone si posiziona in una fascia medio/bassa rispetto al drone punta di diamante dell’azienda, il Parrot Anafi. controllato da smartphone con una fotocamera HD da 720p ed è molto divertente pilotarlo, ma anche piuttosto facile. Questo è un dispositivo di livello hobbistico con un prezzo accessibile e semplicemente non c’è concorrenza a un prezzo comparabile, riesce a competere anche con la DJI che è leader nel mercato dei droni. Certo non è perfetto come drone ma è decisamente divertente, il dispositivo è telecomandato ma è necessario uno smartphone o un tablet con sistema operativo iOS o Android – non viene fornito un telecomando separato.

Parrot AR.DRONE 2.0 Quadricottero, Elite Edition, Sabbia
  • Modalità di pilotaggio intuitivo attraverso Smartphone/ tablet
  • Video streaming e registrazione ad alta definizione in tempo reale

Parrot AR.Drone 2.0 scheda tecnica

Le prime impressioni sono fuori dagli schemi: è un prodotto delicato e leggero come una piuma, si resta sorpresi dalle dimensioni. I piccoli motori azionano le quattro eliche: su ciascuna sono presenti circuiti esposti, con un piccolo LED per indicare lo stato. La prima cosa da fare è scaricare l’app del controller – FreeFlight 2.0 – sul tuo iOS o Android.

Parrot AR.drone foto completo

Parrot AR.Drone 2.0 design

Il drone è incredibilmente leggero, proprio a causa del suo peso non può essere pilotato all’aperto ma è consigliato usarlo solo al chiuso, in caso di giornate con assenza di vento si potrebbe rischiare facendolo volare all’aperto. La struttura dell’unità principale è in polistirene e plastica resistenti, abbastanza solidi da proteggere il computer di bordo, ma il fatto che i circuiti ei motori di ricambio siano prontamente disponibili significa che può rompersi facilmente.

La struttura offre protezione zero per le lame, servendo solo a coprire il pacco batteria. Entrambi sono agganciati sulla parte anteriore del drone e fissati tramite magnete sul retro. La rimozione e la sostituzione sono facili, poiché devi farlo ogni volta per caricare la batteria. In tutti gli anni di foto qui vedrai il casco interno che viene utilizzato.

Parrot AR.Drone prospettiva foto frontale

Parrot AR.Drone 2.0 fotocamera

Al di sotto del drone troviamo posizionati i sensori a ultrasuoni e una fotocamera aggiuntiva: questi aiutano con il rilevamento del livello del suolo, ma la fotocamera è utile anche per registrare o visualizzare filmati se lo desideri. Nella parte anteriore del drone, rivolta in avanti c’è la fotocamera HD 720p principale, che è di qualità sorprendentemente buona un risultato che va oltre le nostre aspettative, anche perché la telecamera non è delle migliori ma i fatti smentiscono le carte.

Parrot AR.Drone 2.0 visto dal basso

Parrot AR.Drone 2.0 autonomia

L’autonomia del Parrot AR.Drone 2.0 è di appena 12 minuti. La batteria è sicuramente un fattore limitante e potrebbe risultare veramente poco se hai guidato molto verso un luogo speciale solo per girare. Ci vogliono 1,5 ore per caricarsi completamente, ma è possibile acquistare batterie aggiuntive per fare in modo che ciascuna batteria aumenti la durata del volo e di conseguenza il massimo divertimento, cosa che consigliamo di fare se volete utilizzare il drone senza la preoccupazione della batteria scarica.

Quando la batteria si scarica molto, si attiva l’interruzione di emergenza, che dovrebbe stabilizzarsi per evitare danni. In pratica con circa il 10% di batteria rimasta il drone si rifiuterebbe di decollare di nuovo: l’esecuzione di voli più lunghi è l’unico modo per esaurire l’ultima scarica di carica della batteria.

Parrot AR.Drone 2.0 chiuso in scatolo

Parrot AR.Drone 2.0 conclusioni

L’ambiente per far volare il Parrot AR.Drone 2.0 è indoor, le cause sono il suo peso ma soprattutto le insufficienti protezioni alle lame. Se stai cercando un drone per fare escursioni, registrare paesaggi o per eventi particolari questo drone non fa per te! 

Il drone è perfetto per chi vuole imparare a pilotare, perfetto per chi è alle prime armi. C’è da dire che il drone non è per niente male, la fotocamera nonostante una risoluzione limitata a 720p, registra in un modo discreto.

Il Parrot AR.Drone 2.0 è un buon drone, i suoi difetti sono nel punto ergonomico del drone ma per il resto, per divertirsi va più che bene.

Parrot AR.DRONE 2.0 Quadricottero, Elite Edition, Sabbia
  • Modalità di pilotaggio intuitivo attraverso Smartphone/ tablet
  • Video streaming e registrazione ad alta definizione in tempo reale