I 5 migliori droni economici

I migliori 5 droni economici

In questi ultimi anni i droni stanno prendendo sempre più piede anche tra la gente comune. Al di là. Quindi, dei vari usi bellici o per riprese cinematografiche, questi piccoli computer stanno conquistando la gente comune. Sul mercato sono sempre più i droni economici che la fanno da padrone. Questi prodotti uniscono la facilità di controllo, ad un prezzo accessibile. Il tutto coadiuvato da una buona qualità dei video. Ovviamente, hanno dei difetti che non li rendono minimamente paragonabili a quelli professionali. Tra questi ne citiamo due: la scarsa durata della batteria (di solito non superiore ai 10 minuti) e la poca istanza dal ricevitore (difficile che superino i 100 metri). Sono, però, adattissimi a chi vuole impratichirsi e iniziare a entrare a piccoli passi in questo nuovo mondo.

Come scegliere il drone economico migliore? Esistono alcune caratteristiche da tenere presente.

  • Pilotabilità: come detto, questi droni hanno il vantaggio di non necessitare di alcun tipo di “scuola” per poterli maneggiare. Non tutti, però, hanno un radiocomando intuibile al primo impatto. Ne esistono alcuni eccessivamente “meccanici” o “machiavellici”. Scegliere un drone facilmente comandabile è il primo passo, per capirne bene la funzionalità.
  • Qualità video: questo è il secondo tassello. E’ ovvio che la qualità del video dipende molto dal prezzo, quindi non bisogna farsi illusioni e pretendere delle immagini in formato Full Hd. Esistono però droni a basso costo in grado di garantire una buona resa in termini di qualità delle riprese. Del resto, che senso avrebbe filmare dall’alto, se poi, il video non rende almeno in parte questo tipo di ripresa?
  • Autonomia della batteria e distanza di sicurezza: sono gli ultimi, importanti, tasselli. Di solito l’autonomia non è superiore ai 10 minuti e la distanza massima non supera i 100 metri. Sapere ciò è fondamentale per capire quale zona si può riprendere, dove ci si deve piazzare e quanti giri può compiere il drone per riprendere i punti desiderati.

Una volta definito le caratteristiche dei droni economici, stiliamo ora un elenco dei cinque migliori droni economici sul mercato.

GoolRC X101 WIFI FPV Drone con 720P HD (129.99 euro)

La principale qualità di questo drone è che, pur  essendo leggero, si adatta a volare pure con qualche venticello contrario. Facile da comandare tramite radiocomando (ma anche attraverso smartphone), è possibile fargli effettuare il giro a 360 gradi sia in avanti che lateralmente grazie ai 6 assi giroscopio. Ha la funzione di “ritorno automatico” per evitare problemi di perdita di controllo del velivolo. La durata della batteria in dotazione è di circa 8-10 minuti. E’ dotato di una fotocamera a 720p che permette di avere una buona visione video. E’ possibile registrare i filmati sia tramite scheda Sd (non in dotazione), sia direttamente sul telefono.

GoolRC 509G 5.8G FPV Drone con 2.0MP HD (97.99 euro)

Drone quadricottero facile da usare. E’ molto leggero, e questo potrebbe essere visto come un difetto, dato che va usato in condizioni atmosferiche perfette. Il rovescio della medaglia, però, è che è estremamente maneggevole. Va detto che è anche resistente agli urti. Il telecomando in dotazione è facilmente intuibile nelle sue funzioni base. Sono disponibili tre livelli di velocità ed un tasto per le acrobazie (il classico “giro della morte” con rotazione a 360 gradi). La distanza massima dal ricevitore è di circa 700 metri, mentre, in altezza, raggiunge i 30. L’autonomia della batteria è di circa 5-7 minuti con videocamera accesa. I video vengono salvati su scheda Sd (non in dotazione), ma si ha la possibilità di salvarli anche su smartphone android o Ios (da cui è possibile anche controllarlo). La qualità dei filmati non è eccellente (la fotocamera è di 0,3 MP), ma comunque buona, visto il prezzo del modello.

Syma X5SW 4CH 2.4G 6-Asse Giroscopio RC Wifi FPV (64.59 euro)

Quadricottero adatto sia per volare indoor che in spazi aperti. E’ dotato di una telecamera montata su un sostegno 3D rolling che permette la rotazione a 360 gradi. Il radiocomando ha un raggio d’azione di 100 metri. Il punto di forza sta nella potenza dei motori (e quindi nel carico che possono trasportare). Se si separa il drone dagli accessori non indispensabili si possono montare telecamere anche superiori a quella in dotazione (come una goPro). La videocamera da 2 mpx registra video e scatta foto di buona qualità. I file vengono registrati sulla microSd da 4 gb in dotazione e da qui possono poi essere asportati per essere rivisti. Il drone è ben protetto dalle quattro pale: le protezioni e il corpo sono gommosi  e, quindi, resistono ad ogni urto. Molto facile da manovrare, risponde perfettamente ai comandi anche nei movimenti di inclinazione e rotazione. Inoltre, ha la capacità di autoregolarsi nel caso di folate di vento o lievi turbolenze, tornando in posizione parallela al suolo in maniera automatica quando si lasciano i comandi. L’autonomia della batteria è di 15 minuti circa.

Syma X5C Explorers quadricottero (46.39 euro)

Adatto a ragazzi dai 14 anni in su è un quadricottero a sei assi con giroscopio regolabile. E’ possibile fargli compiere i classici quattro movimenti (destra, sinistra, su, giù). Il tempo di volo stimato è di circa 8 minuti con una distanza di sicurezza dal controller di 100 metri. Il radiocomando è dotato di un pannello Lcd con tempi di risposta molto brevi. Ha due possibili velocità regolabili: la mode1 è consigliabile con tempo mite, la mode2 quando c’è un po’ di vento. E’ dotato da una scheda Sd di memoria da 4gb su cui registrare i video. La camera in dotazione fornisce video di definizione pari alla gopro Hero base con 1/3 del peso. Può essere, inoltre, comandato anche via smartphone.

EACHINE H8C Quadcopter Drone with 2MP (42.99 euro)

Quadricottero in materiale plastico, molto resistente agli “sballottamenti” e facilmente manovrabile anche da un bambino. La batteria ha un’autonomia di 5-7 minuti e  ne impiega circa 30-40 per ricaricarsi. La fotocamera da 2 mp non dà immagini ad altissima risoluzione, ma la qualità rimane comunque buona. La distanza di controllo massima è di circa 100  metri. Se si inserisce una microschedaSD (non in dotazione) all’interno dell’apposito vano è possibile registrare sia foto che video per poi rivederli. Sono presenti le funzioni headless (che permette di pilotare il modello senza tenere conto dell’orientamento del muso del drone) e return home (per far tornare il drone al punto di partenza). Entrambe si attivano tramite telecomando. Il difetto è sostanzialmente uno: essendo molto leggero, deve volare in condizioni climatiche perfette, altrimenti perde stabilità.

New to site? Create an Account


Login

Lost password? Close

Already have an account? Login


Register an account

Currently the user registration is disabled. Close

Forgot Password

Login Close