I droni professionali per riprese aeree

I droni sono la nuova frontiera in materia di sorveglianza e sicurezza, ma, nello specifico, cos'è un drone? Si tratta di un computer con ridotte capacità decisionali, che può anche essere comandato a distanza. Ne esistono di vari tipi. I più comuni sono tricottero, quadricottero, esacottero ed ottocottero. La differenza tra questi diversi tipi di modelli sta nella capacità di carico che ognuno può portare. Su un quadricottero, ad esempio, è possibile montare una piccola telecamera con cui riprendere eventuali zone d'interesse. Se si decide di usare una telecamera o un qualunque altro apparecchio di ripresa è, però, necessario installare un apparecchio che serva da supporto per allocare l'oggetto, nonché da stabilizzatore per il drone. Stiamo parlando del Gimbal, ovvero, un supporto per videocamera solitamente stabilizzato su 2 o 3 assi collegato ad un apposito giroscopio. Questo strumento permette il movimento automatico della videocamera per compensare le oscillazioni del Drone in volo e ottenere riprese video quanto più stabili possibili. I droni professionali per riprese aeree attualmente vengono usati per tre scopi principali:
  • Monitoraggio ambientale e architettonico: i velivoli radiocomandati risultano estremamente utili per l’osservazione dall’alto di aree verdi non raggiungibili via terra. Si pensi ad esempio alle aree colpite da qualche calamità.
  • Telerilevamento: in questo caso i droni vengono dotati di speciali sensori e usati per raccogliere dati qualitativi e quantitativi su un determinato territorio, sulla base dell’analisi della radiazione elettromagnetica emessa o riflessa.
  • Riprese video: sui droni vengono spesso montate videocamere per delle riprese aeree, sia a scopo professional, ma anche ludico.
Prima di prendere un drone è, inoltre, necessario sapere che l'Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ha stilato un documento per l’uso privato dei mezzi a pilotaggio remoto. Tra le norme approvate, la più importante è quella che preclude la possibilità di far volare gli apparecchi oltre i 150 metri d’altezza, purché sempre a vista del pilota, a più di 50 metri da persone e oggetti e per un estensione massima di 500 metri. Come scegliere i droni più adatti alle proprie esigenze. Ecco alcune cose da sapere in base alle quali selezionare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.
  • Controllo: Alcune tipologie di droni vengono controllati con una app sul tablet, sullo smartphone oppure sullo screen del computer, mentre altri sono controllati da un telecomando simile a quello progettato per una console per i videogiochi. Va anche capito fino a che punto il controller riesce a tenere nel proprio ragione d'azione il drone.
  • Autonomia di volo: il tempo in cui il drone può rimanere in volo è in gran parte determinato dalla sua dimensione della batteria, dalla potenza e dalla gamma di prezzo; alcuni solo minuti altri possono rimanere in aria per più di un ora.
  • Capacità di manovra: molti pensano che pilotare un drone sia complicato. Questo è vero solo in parte. La maneggevolezza di un drone dipende anche dal suo uso. In commercio esistono apparecchi che si pilotano senza problemi. Basta solo fare un po' di pratica, meglio se in spazio aperto.
  • Resistenza: occhio a questo aspetto. Se non siete pratici, capiterà, le prime volte, di non riuscire a controllare bene il drone che andrà incontro a qualche incidente. Se il drone non è resistente almeno alle cosiddette “bottarelle” rischiate di doverlo buttare subito.
Ora che abbiamo fatto un quadro generale sui droni ecco un elenco dei più venduti droni professionali per riprese aeree attualmente sul mercato.

Yuneec TYHBREU Typhoon H RTF con Videocamera (1512.88 euro)

La vera chicca di questo drone esacottero è la telecamera ad ultrasuoni Intel RealSense per evitare collisioni. E', inoltre, dotato di 6 rotte di volo preprogrammate ed un carrello retrattile che permette di far ruotare il drone a 360 gradi. Lo streaming live è di alta qualità grazie alla telecamera a 4k. La sua distanza d'azione è di oltre un km. La durata del volo è di circa 25 minuti. La stazione di terra Android ST16 dispone di un monitor touch da 7' con riprese dal vivo del volo in HD 720p e permette una grande varietà di modalità di volo autonome.

DJI Drone Phantom 4 con Videocamera (1099.80 euro)

Senza dubbio, il miglior drone in circolazione. Ha un sistema di posizionamento che gli permette di evitare gli ostacoli automaticamente e una capacità di volo di 28 minuti, grazie all’alta efficienza dei motori e a una batteria progettata su misura. Possiede, inoltre, un controllo manuale a distanza, con streaming live a lungo raggio. Ha, inoltre, un telecomando con range fino a 5 km. E' dotato di una videocamera stabilizzata in grado di registrare video in 4K a 30fps ed una slow motion da 1080p a 120 fps e di evitare i movimenti indesiderata della videocamera durante il volo.Attenzione, però, perchè non è impermeabile. Quindi, può essere usato in mare aperto, solo a determinate distanza dall'acqua. Per lo stesso motivo, non può volare con la pioggia. Nella sua check list per un volo sicuro, c'è anche la verifica del tempo atmosferico, che deve essere buono e non troppo ventoso.

DJI Drone Professionale Aereo Quadricottero Avanzato Phantom 3 UAV (900 euro)

Drone con videocamera 1080 P HD con 12 megapixel. Le immagini, quindi, sono ad alta qualità ed estremamente dettagliate. Inoltre, questo prodotto è dotato di iosd mark 2 che permette di avere le informazioni relative al volo e al drone. I 4 motori (senza spazzole) sono installati con un angolo di inclinazione particolare, in grado di migliorare la stabilità del drone e la capacità di rimanere fermo. Il carrello di atterraggio è stato ampliato per evitare che possa essere accidentalmente ripreso dalla telecamera durante i filmati.

DJI Drone Phantom 3 Standard con Videocamera (499 euro)

Versione diversa del drone che trovate sopra, rimane un prodotto assolutamente soddisfacente. Rispetto al suo “fratello” ha una batteria con meno autonomia (25 minuti) e un telecomando con minor range d'azione (appena 500 metri di altitudine). In caso di perdita del collegamento wifi si è comunque sempre in grado di pilotare il drone a vista tramite il radiocomando. Inoltre il Phantom inizierà automaticamente la procedura di avvicinamento al punto di partenza dando la possibilità di riprenderne il controllo completo. Anche la fotocamera è meno potente (2.7 k), ma, per 600 euro in meno rispetto al “gemello” le sue opzioni sono più che buone. Il Phantom 3 standard dà la possibilità di vedere in diretta tutto quello che in quel dato momento il drone filma e di decidere se registrare un filmato o scattare una foto . Basta controllare il proprio smartphone al controller.

Parrot AR.DRONE 2.0 (205 euro)

Prodotto meno completo dei precedenti, ma comunque utilissimo allo scopo. Il vero limite è la telecamera non stabilizzata. Questo ne rende arduo il controllo in condizioni atmosferiche non perfette. La distanza massima di range è di 50 metri dal tablet con una altitudine massima di 30. Le riprese sono di buona qualità e si possono vedere in streaming mentre lo si pilota. E' dotato di due batterie, ognuna delle quali ha un'autonomia di 12 minuti circa di volo continuativo.

MJX X101C WIFI FPV Drone (160 euro)

Il vantaggio di questo prodotto è che ha due livelli di difficoltà. Permette, infatti, di essere pilotato anche da ragazzi da 14 anni in su. La videocamera integrate a 1MP, permetterà di visualizzare immagini nitide in tempo reale direttamente sul vostro smartphone ed iPhone. E', inoltre, presente, la modalità di ritorno automatico. Ha, infatti, un GPS integrato che permette di memorizzare il punto esatto di partenza. In caso di necessità, con il pulsante di ritorno automatico, il drone tornerà al punto di partenza. Dotato di 6 motori ha una grande reattività nei movimenti ed è molto agile grazie alla modalità headless che permette di non dover perdere tempo a regolare la posizione prima di volare. E' veloce e stabile (in 8 secondi copre la lunghezza di un campo di calcio, andata e ritorno). Grazie ad un'ottima batteria, la durata di un video ha una durata intermedia di 15 minuti e 6 secondi. E' possibile visionare tutto ciò che la camera vede, direttamente dallo smartphone in tempo reale. E' possibile controllare il drone tramite telecomando, sia in modalità drone che WiFi. Il raggio d'azione del telecomando è di circa 100 metri, mentre la durata del volo è di 8-10 minuti circa. Il limite del prodotto è che i video girati non vengono registrati su una scheda di memoria esterna ma vengono inviati direttamente, tramite segnale WiFi generato dal veicolo stesso, al proprio smartphone.

GoolRC X101 WIFI FPV Drone con 720P HD (129.99 euro)

Ha sei assi giroscopio per implementare vari movimenti di volo e 3 modalità di velocità per principianti ed esperti. E' dotato di ritorno automatico per evitare eventuali perdite di controllo in volo. La chicca sono le luci al Led che permettono di volare anche al buio. Inoltre, viene installato con la componente aerea C4008 FPV che permette di scaricare i software per la funzione aerea della telecamera in tempo reale.

Haibei JJRC H6D RC Quadcopter Drone (128.99 euro)

Dotato di una fotocamera ad alta definizione professionale, ha due livelli di funzionamento: uno per i principianti, l'altra per i professionisti. La microcamera è invece da 2mp. Non è possibile ruotare quest'ultima che, quindi, rimane fissa. Il drone, invece, ha la caoacità di ruotare a 360 gradi e di effettuare tutti i movimenti (su, giù, destra, sinistra). Il tempo di volo stimato è di circa 7 minuti. La distanza di funzione dal telecomando è di 200 metri.

GoolRC 509G 5.8G FPV Drone con 2.0MP HD Camera (97.99 euro)

Questo è un è utile a chi vuole iniziare a fare pratica. Ha un'autonomia di circa 6-7 minuti, ma è molto maneggevole e permette di scattare foto o video, selezionando una delle due opzioni. Essendo molto leggero, va usato in giornate senza vento. Sono inoltre disponibili tre tipi di velocità e il tasto per le acrobazie che fa girare il drone a 360 gradi. Può raggiungere un'altezza massima di 30 metri. Infine, il monitor è alimentato da batteria interna propria e dotato di antenna orientabile e di comode alette parasole per rendere agevole la visualizzazione dei filmati in ogni condizione di luce.

Syma X5HC Drone RC Quadcopter (56.99 euro)

Si tratta di un drone a 6 assi (cioè che può andare su, giù, destra, sinistra, avanti e indietro), con un telecomando a 4 canali (per evitare interferenze visto che la banda wifi da 2,4ghz può essere già presa da altri dispositivi). Ha un tempo di volo di circa 5-7 minuti ed una distanza di controllo di circa 300 metri. Contiene una microSd da 4 g dove è possibile salvare le riprese. La particolarità di questo drone è che una volta in volo riesce a mantenersi fermo ad una quota, nel caso questo non riesce a stare fermo una serie di pulsanti ci consentiranno di effettuare una calibrazione, così da far rimanere il drone stabile. Il drone è dotato di una piccola batteria con una durata di circa 15/20 minuti in volo, che si ricarica esternamente attraverso un cavetto e 4 batterie stilo nel telecomando